CADITOIA NO FIRE

La caditoia NO FIRE è stata progettata per realizzare gli impianti di SICUREZZA PERSONALE (antincendio) e AMBIENTALE (sversamenti accidentali di sostanze inquinanti) in grado di soddisfare le moderne esigenze normative delle gallerie.

Cattura

COMPOSIZIONE
La caditoia NO FIRE è realizzata in polietilene (PE) in classe V2 di resistenza alla fiamma (UL94).

CORPO SUPERIORE con griglia in ghisa (carrabile D 400), composto da vassoio di raccolta liquidi con 3 uscite verticali: quella centrale quadrangolare per condurre i liquidi nel sottostante serbatoio, mentre le due circolari esterne (chiuse con tappo a vite e guarnizione) servono per realizzare le operazioni di ispezione e manutenzione del sistema in prossimità dell’imbocco delle condotte. Le prolunghe delle uscite possono essere agevolmente tagliate per regolarne la quota in base alle necessità di installazione.

CORPO INFERIORE composto da un serbatoio con: nella parte superiore 3 “bicchieri” con guarnizioni per il collegamento con le 3 prolunghe del corpo superiore. Le prolunghe si innestano nel serbatoio in 3 punti separati da due setti verticali, che dividono il serbatoio in 3 parti lasciando il fondo in comune al fine di determinare un sistema a DOPPIO SIFONE (con acqua dentro) che impedisce l’ingresso di aria, ma consente lo scorrimento di eventuali liquidi al suo interno. Ai due lati del serbatoio sono presenti i bicchieri di collegamento al collettore (standard tubi corrugati).

VOCE DI CAPITOLATO

Fornitura e posa in opera di caditoia telescopica a doppio sifone per funzione frangifiamma e di raccolta liquidi dalla superficie stradale, prodotta con polietilene (PE) in classe di resistenza al fuoco V2 (UL94), fornita da azienda operante in regime di Qualità UNI EN ISO 9001/2008. La parte superiore è composta da un vassoio di raccolta con luce pari a 1000 x 200 mm utili, dotato di longheroni in acciaio INOX AISI304 per posizionamento di griglia in ghisa sferoidale a fissaggio per mezzo di apposita bulloneria, in classe di carrabilità D400. Sul fondo del vassoio sono presenti tre uscite con prolunghe, le quali devono essere tagliate a misura per regolare l’altezza alle quote esatte durante l’installazione. L’uscita centrale per la conduzione delle acque nel sottostante serbatoio di raccolta è di forma quadrangolare, mentre le due laterali sono di forma circolare (DN 125 mm), ciascuna provvista di tappo di chiusura e guarnizione per poter svolgere dall’esterno le operazioni di ispezione e manutenzione durante l’esercizio in prossimità dei collegamenti del collettore sul serbatoio. La parte inferiore è formata da un serbatoio di base in comune, con ai lati due bicchieri per il collegamento (IN-OUT) delle tubazioni corrugate in polipropilene (PP) in classe di rigidità anulare SN16 formanti il collettore del diametro esterno ____ mm; la parte superiore del serbatoio è dotata di tre distinti volumi di ingresso, ciascuno con apposito bicchiere di collegamento alla rispettiva prolunga del vassoio soprastante. Le distanze poste fra i tre volumi generano fra loro due setti cavi, di lunghezza idonea a generare un sistema a doppio sifone lungo l’asse di scorrimento dei liquidi all’interno della caditoia, finalizzato ad impedire l’ingresso nei collettori a monte e a valle di eventuali fumi e ossigeno in caso di incendio in galleria, svolgendo la funzione “frangifiamma” a supporto del sistema di sicurezza antincendio. L’intera caditoia deve essere completamente inglobata in un getto di calcestruzzo per rinforzo strutturale e per preservare il corretto funzionamento anche in caso di danneggiamento da incendio.

SPECIFICA TECNICA

Caditoia telescopica a doppio sifone per funzione frangifiamma e di raccolta liquidi dalla superficie stradale, prodotta con polietilene (PE) in classe di resistenza al fuoco V2 (UL94). La parte superiore è composta da un vassoio di raccolta con luce pari a 1000 x 200 mm utili, dotato di longheroni in acciaio INOX AISI304 per posizionamento di griglia in ghisa sferoidale a fissaggio per mezzo di apposita bulloneria, in classe di carrabilità D400. Sul fondo del vassoio sono presenti tre uscite con prolunghe, le quali devono essere tagliate a misura per regolare l’altezza alle quote esatte durante l’installazione. L’uscita centrale per la conduzione delle acque nel sottostante serbatoio di raccolta è di forma quadrangolare, mentre le due laterali sono di forma circolare (DN 125 mm), ciascuna provvista di tappo di chiusura e guarnizione per poter svolgere dall’esterno le operazioni di ispezione e manutenzione durante l’esercizio in prossimità dei collegamenti del collettore sul serbatoio. La parte inferiore della caditoia è formata da un serbatoio di base in comune, con ai lati due bicchieri per il collegamento (IN-OUT) delle tubazioni corrugate in polipropilene (PP) in classe di rigidità anulare SN16 formanti il collettore; la parte superiore del serbatoio è dotata di tre distinti volumi di ingresso, ciascuno con apposito bicchiere di collegamento alla rispettiva prolunga del vassoio soprastante. Le distanze poste fra i tre volumi generano fra loro due setti cavi, di lunghezza idonea a generare un sistema a doppio sifone lungo l’asse di scorrimento dei liquidi all’interno della caditoia, finalizzato ad impedire l’ingresso nei collettori a monte e a valle di eventuali fumi e ossigeno in caso di incendio in galleria, svolgendo la funzione “frangifiamma” a supporto del sistema di sicurezza antincendio.

VALIDAZIONE METODO DI ANALISI, ASSISTENZA PROVA E RELATIVA ATTESTAZIONE:
BureauVeritas

This post is also available in: Inglese Francese