TUBAZIONE TRIPLA PARETE DOPPIA SICUREZZA

Tripla parete, doppia sicurezza

Nel processo di ammodernamento delle infrastrutture che sta investendo il nostro paese, un ruolo centrale è rivestito sicuramente dalle reti di scarico.

Le Utilities deputate alla gestione delle acque reflue devono garantire, da un lato la tenuta IN/OUT del sistema (inefficienze del depuratore – inquinamento ambientale) e dall’altro ridurre l’incidenza del costo della rete (€/m per abitante servito) in maniera tale da liberare risorse utili a soddisfare gli interessi degli Stakeholders, ponendosi così il problema di quale sia la tubazione più idonea da utilizzare.

 

Per far fronte a tali esigenze, ITALIANA CORRUGATI S.p.A. ha sviluppato la nuova tubazione TECH3 in PP HM (Polipropilene alto modulo) che ottempera perfettamente ad entrambe le esigenze.

 

Vediamo nel dettaglio come:

SISTEMA DI TENUTA (sicuro in presenza di falda)

Grazie al sistema TWICE, per il collaudo in cantiere della tenuta delle due guarnizioni (con sistema anti-ribaltamento integrato) su ciascuna singola giunzione, viene garantita la perfetta impermeabilità sia contro le perdite (dall’interno verso l’esterno), sia contro le inclusioni (dall’esterno verso l’interno) delle acque parassite, offrendo la possibilità di EFFETTUARE TEST DI TENUTA giunto per giunto.

 

Test di tenuta giunto per giunto “TWICE”

Grazie a tale sistema, gli installatori e gli addetti alla Direzione Lavori possono verificare in cantiere l’efficacia di tenuta di ogni singola giunzione, in maniera semplice, veloce, affidabile ed economica.

N.B.: il sistema di precollaudo delle singole giunzioni di cui dispongono le tubazioni TECH3 non sostituisce il collaudo ufficiale, che dovrà essere svolto su tratti di condotta che includono, oltre ad almeno un pozzetto, non meno di 50 m di tubazione a dimora definitiva.

STRUTTURA DEL TUBO (posa senza letto di sabbia)

La morfologia della struttura a tripla parete, in PP 100%, garantisce un’elevata rigidità anulare (> SN16) e un elevato grado di protezione dagli urti accidentali e dai carichi puntuali (negligenze di posa o rinfianchi con materiali da scavo, come oggi richiesto dal DPR 120/2017).

 

Tolleranza ai carichi puntuali

La TRIPLA PARETE, inoltre, permette di utilizzare tecniche di posa alternative come quella “senza sabbia”, ovvero con rinfianco e ricoprimento della tubazione con inerti da scavo. La sezione ingegnerizzata permette altresì di ottenere, a fronte di elevate prestazioni, una ottimizzazione del materiale utilizzato, che si traduce in un costo della tubazione più vantaggioso rispetto a prodotti con caratteristiche meccaniche equivalenti.

 

POSA TECH3 CON MATERIALE DA SCAVO

Ove possibile, oltre che risolvere problemi legati a particolari difficoltà cantieristiche legate al trasporto in loco di inerti scelti (da cava), il riutilizzo dei materiali da scavo può essere una soluzione vantaggiosa anche per MIGLIORARE NOTEVOLMENTE LE ECONOMIE DI POSA.

N.B.: l’Ufficio Tecnico del SYSTEM GROUP è a disposizione di tutti i tecnici che ne facciano richiesta per valutare l’idoneità della tipologia di terreno naturale presente in loco, da riutilizzarsi (o escludere) come rinfianco e ricoprimento dei tubi.

Se desideri ricever maggiori informazioni riguardo a: